Regolamento

Il REGOLAMENTO

I principali atti che regolano l’organizzazione e la gestione della nostra associazione, e che ne descrivono gli scopi e le finalità, sono l’atto costitutivo e lo statuto.

Per determinate situazioni o casi controversi si è soliti, in tutte le associazioni, adottare un regolamento o più regolamenti che disciplinano determinate materie.

Altra importante funzione del regolamento associativo, è quella di evitare contrasti tra gli associati riguardo la gestione dell’ente.

La regola di base per preparare correttamente tale atto è tenere conto che il regolamento non può mai essere in contrasto con quanto previsto dallo statuto associativo. Infatti, nel caso i due atti regolino in modo differente la stessa materia, prevale sempre quanto disciplinato dallo statuto.

 

L’articolo 18 del nostro statuto assegna al Consiglio Direttivo il compito di redigere e approvare il regolamento didattico e amministrativo.

Il Consiglio Ditettivo della Università popolare di Palermo ha approvato in data  30 maggio 2018 il presente REGOLAMENTO, che entra in vigore il 1 luglio 2018.

 

 

Regolamento generale interno dell’associazione di promozione sociale

UNIVERSITÀ POPOLARE DI PALERMO

 

Il seguente regolamento, in vigore dallo 1 luglio 2018, contiene le norme attuative per la vita sociale dell’Associazione di promozione sociale Università Popolare di Palermo

Esso discende dallo Statuto, che rimane il riferimento normativo fondamentale e lo integra. Nel seguito di questo Regolamento verrà usata la dicitura “Associazione” per intendere l’Associazione di promozione sociale Università Popolare di Palermo.

 

DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Composizione del CD

L’Associazione è rappresentata dal Consiglio Direttivo che ha potere decisionale sulle scelte organizzative e varie dell’Associazione, nel rispetto della sovranità dello Statuto e dell’Assemblea dei Soci e se ne fa carico.

Il Consiglio Direttivo è composto da non più di sette membri, eletti ogni cinque anni fra i Soci ordinari e partecipanti.

Il Consiglio Direttivo si riunisce su convocazione del Presidente e quando ne sia fatta richiesta da almeno tre dei suoi membri per deliberare in ordine al compimento degli atti fondamentali della vita associativa.

Nel voto, in caso di parità prevale il voto del presidente.

Delle deliberazioni del Consiglio deve essere redatto verbale, conservato agli atti.

Potranno essere eletti nel Direttivo tutti i soci ordinari. Anche se non specificato nello Statuto è opportuno che il Consigliere non abbia alcuno incarico politico o ruolo in un’altra associazione, né sia candidato ad elezioni politiche di qualsiasi livello.

 

DEI SOCI

Domanda di iscrizione dei soci.

L’aspirante socio è tenuto a conoscere e accettare il contenuto dello Statuto e le sue norme, il Regolamento interno e gli obblighi derivanti dalla condizione di socio ed è tenuto a compilare la domanda di iscrizione (art. 7) nella quale saranno riportati i dati personali e l’autorizzazione al loro trattamento secondo le norme vigenti.

I rinnovi si effettuano annualmente dal mese di aprile al mese di ottobre. Le nuove iscrizioni possono effettuarsi in qualunque periodo dell’anno.

Per effettuare l’iscrizione, il richiedente maggiorenne è tenuto a compilare e firmare l’apposita domanda disponibile in Segreteria, nei giorni e orari di apertura al pubblico.

I minorenni possono essere soci, ma vengono rappresentati da uno dei genitori. Non hanno diritto di voto.

La domanda di iscrizione può essere compilata sul sito web dell’Associazione oppure scritta su apposito modello e consegnata alla segreteria. Una volta ricevuta la richiesta il Consiglio Direttivo decide alla prima riunione utile. L’accettazione viene comunicata per le vie brevi all’interessato.

A decorrere dalla data in cui l’aspirante socio viene iscritto nel Registro degli associati, questi viene considerato socio a tutti gli effetti con tutti i diritti e gli obblighi derivanti. Il socio deve quindi versare la prima quota associativa entro un mese dall’accettazione della domanda da parte del Consiglio Direttivo, secondo le modalità prescritte.

Lo status di socio in regola con i versamenti di quote e contributi avrà validità dal 1 luglio al 30 giugno dell’anno seguente.

In caso di mancata accettazione, il Consiglio Direttivo provvederà a comunicare al socio le motivazioni che lo hanno escluso. L’aspirante socio potrà richiedere nuovamente l’iscrizione soltanto quando non sussistano le cause che ne hanno determinato la mancata accettazione.

Si intende comunicazione personale ufficiale da parte del Consiglio Direttivo e del Presidente (convocazioni per assemblee, lettere di proteste o di chiarimenti, esiti di domande, ecc.), ogni comunicazione inviata tramite posta elettronica.

Tipologie di socio

L’art. 12 dello Statuto prevede diverse tipologie di soci:

Ordinari: versano annualmente la quota stabilita dal Consiglio Direttivo. Hanno diritto di voto .

Benemeriti: la qualifica di Socio Benemerito è conferita dal CD a quelle persone o Enti che pur non potendo partecipare direttamente all’attività dell’associazione, annualmente contribuiscono, moralmente o materialmente, alla divulgazione ed al perseguimento degli scopi associativi.

Onorari: appartengono a tale gruppo tutti coloro che hanno svolto particolari attività a favore dell’Associazione o hanno contribuito, in modo o maniera diversa, al suo sostentamento materiale ed istituzionale. La loro nomina è di competenza del CD e la loro quota associativa può essere posta a carico dell’Associazione.

Nel novero dei Soci onorari rientrano le figure dei soci ordinari collaboratori, docenti e sostenitori.

La quota associativa dei Soci Onorari può essere posta a carico dell’Associazione, in via eccezionale e ad personam e non come beneficio erga omnes,

Caratteristiche dei Soci Ordinari

Tra i soci ordinari, cioè coloro che hanno diritto di eleggere e di essere eletti alle cariche sociali, sono previsti:

Soci ordinari collaboratori: vengono ammessi dal Consiglio Direttivo e collaborano, ognuno per le proprie competenze, alla realizzazione dei Servizi proposti dall’Associazione.

Soci ordinari docenti:  formatori che partecipano attivamente alla vita dell’Associazione svolgendo  attività di formazione all’interno dell’Associazione stessa. Versano la quota associativa annuale. Hanno diritto di voto e di essere eletti alle cariche sociali.

Sono soci ordinari sostenitori tutte le persone fisiche e giuridiche che contribuiscono mediante versamento di una quota aggiuntiva mensile o annua liberamente decisa e/o  con altri mezzi al bene dell’Associazione.

Le persone giuridiche possono iscriversi all’Associazione solo come soci ordinari sostenitori; queste dovranno nominare un rappresentante che parteciperà alle assemblee e avrà diritto di voto in nome dell’ente che rappresenta ed il suo rappresentante  può essere eletto.

Il modulo di iscrizione delle persone giuridiche deve contenere l’indicazione di ragione sociale, partita IVA, sede sociale, breve descrizione dell’attività svolta, indirizzo di posta elettronica, nonché l’indicazione del rappresentante designato dall’ente (nome, cognome, indirizzo di residenza e indirizzo di posta elettronica, che verrà utilizzato per le comunicazioni ufficiali).

Tutti i soci dell’Associazione, si impegnano alla pubblicizzazione degli scopi dell’associazione di cui  accettano principi e finalità.

 

Durata dell’iscrizione

L’iscrizione deve essere rinnovata ogni anno tramite pagamento brevi manu della quota sociale o versamento mediante bonifico effettuato sul conto corrente presso la Fineco:

 

Banca:  Fineco

Intestatario: UNIVERSITÀ POPOLARE DI PALERMO

Codice Iban:   IT19I0301503200000003642757

 

La quota sociale stabilita per il 2018/2019 è di  € 15,00.

Il periodo relativo ad ogni anno sociale decorre dallo 01 luglio al 30 giugno dell’anno seguente.

 

Esclusione di un socio

La proposta di esclusione può essere fatta da un qualunque Consigliere e viene messa all’ordine del giorno della prima riunione utile.

Dell’apertura di qualsiasi procedimento di esclusione deve essere data immediatamente comunicazione scritta all’interessato che verrà invitato presso il Consiglio Direttivo nel breve tempo possibile o comunque entro 30 giorni dalla comunicazione. La decisione dell’esclusione di un socio viene presa con delibera a maggioranza qualificata dei ¾ dei consiglieri e inviata mediante comunicazione formale attestante le varie motivazioni dell’esclusione attraverso raccomandata con A/R

 

DELLA QUOTA ASSOCIATIVA

Quota associativa annuale soci ordinari

La quota associativa stabilita in 15,00 euro l’anno, deve essere corrisposta da tutti i soci che rinnovano l’iscrizione, entro il 31 luglio dell’anno sociale in corso tramite pagamento diretto o accredito su Conto Corrente della Università Popolare di Palermo.

L’ammontare della quota associativa viene deciso di anno in anno dal Consiglio Direttivo alla prima riunione utile ed approvato in sede di bilancio dall’Assemblea ordinaria come da Statuto. L’ammontare della quota associativa può anche essere pubblicato nel sito web dell’Associazione.

La quota associativa può anche essere pagata, in fase di rinnovo, in qualunque momento antecedente la data dell’inizio dell’anno sociale.

Quota associativa annuale soci sostenitori

La quota aggiuntiva dei soci sostenitori viene stabilita autonomamente nella quantità e nella tempistica, ma deve essere comunicata in via preventiva al tesoriere dell’associazione e deve essere corrisposta entro il 31 dicembre dell’anno sociale in corso. Ogni socio sostenitore può quindi decidere di versare una quota a sua scelta, ma essa deve essere versata soltanto tramite accredito sul conto corrente bancario dell’Associazione.

 

DELL’ASSEMBLEA

L’Assemblea è convocata almeno otto giorni prima della riunione, mediante l’avviso di convocazione inviata tramite lettera o con altro mezzo anche elettronico (e-mail), oppure mediante affissione, nello stesso termine, presso la sede dell’Associazione, nell’apposita bacheca sociale.

Modalità di Voto

Sono previste tre modalità di voto:

Alzata di mano;

Acclamazione;

Scrutinio segreto.

Le votazioni per le elezioni  alle cariche sociali devono avvenire a scrutinio segreto.

Verbale dell’Assemblea

Una copia del verbale, firmato dal Segretario e dal Presidente, viene conservato in archivio nella sede legale dell’Associazione.

 

DELLE SPESE E DELLA RENDICONTAZIONE

Spese

Si intendono autorizzate dal Consiglio Direttivo tutte quelle spese che i soci sostengono nello svolgimento delle proprie funzioni. Sono rimborsabili tutte le spese per le quali venga prodotta la seguente documentazione dal socio richiedente ovvero ricevute fiscali e fatture (intestate all’Associazione) inerenti:

  • Materiale didattico
  • Locandine
  • Attestati

Solo il Presidente (o in sua vece il Vice Presidente) nell’adempimento delle proprie funzioni possono chiedere, mediante la presentazione di fatture o ricevute, il rimborso delle spese effettuate per viaggio o cene di lavoro.

La documentazione necessaria sarà conservata per il tempo previsto dalla legge dal Tesoriere per il resoconto annuale e per tutte le verifiche necessarie.

Rendicontazione di cassa

La gestione della cassa è a cura del Tesoriere. Questi conserva un registro delle entrate e delle uscite, con le relative documentazioni.

A partire dal primo gennaio 2019 nella prima settimana di ogni semestre, il Tesoriere invia un rendiconto via mail ai membri del Consiglio Direttivo.

E’ sufficiente che il rendiconto contenga il totale delle entrate e delle uscite e l’ammontare del fondo cassa.

Contributi all’associazione

Nel caso di attività gestite da sostenitori/collaboratori o in prosieguo di attività iniziate e chiuse nel primo semestre, l’Associazione tratterrà una quota del ricavato, stabilita nel 50% del totale delle entrate, per coprire le spese di comunicazione, di promozione e di segreteria organizzativa.

Qualora ci fossero particolari condizioni il Consiglio Direttivo valuterà la necessità di non usufruire del 50% che rimarrà al formatore.

Per eventuali corsi finanziati dalla Regione e/o altri Enti e Organismi o finanziati dagli iscritti partecipanti, gestiti da terzi, l’Associazione tratterrà il 30% del compenso riconosciuto ad ogni docente.

 

DEI RAPPORTI CON L’ESTERNO

Sponsor

L’Associazione si riserva di stipulare Convenzioni, Protocolli d’Intesa, Accordi di Programma e Accordi di sponsorizzazione con aziende, enti pubblici e privati, per eventi occasionali o in modo continuativo anche attraverso bandi pubblici o servizi a gestione privata.

La somma delle donazioni, elargite in cambio di spazio pubblicitario in eventi e manifestazioni (fisico o virtuale) o di spazio espositivo presso gli spazi dell’Associazione, sarà contrattata volta per volta dal Consiglio Direttivo.

Saranno regolate, con autonomo Regolamento, attività particolari quali le mostre, i cineforum, le gite, presentazione di libri, reading,  eec.

 

DELLE SEDI

Sede sociale.

Attualmente la sede sociale di Via Parrini 14a coincide con quella legale.

Sede legale

Nella sede legale vengono conservati i documenti associativi, il registro degli associati, i verbali delle Assemblee dei soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo e tutti i documenti prodotti dall’Assemblea e dal Consiglio Direttivo.

Sarà cura del Tesoriere la conservazione della documentazione dei rimborsi spese e delle spese dell’Associazione e i bilanci dell’Associazione.

L’associazione potrà istituire o chiudere sedi secondarie o sezioni anche in altre città di Italia o all’estero mediante delibera del Consiglio Direttivo.

 

DEL PROGRAMMA

Programma delle attività

Il Programma delle Attività viene redatto e approvato dal Consiglio Direttivo e successivamente comunicato ai Soci, ai quali possono essere, comunque, chiesti suggerimenti e preferenze sui corsi.

Può contenere un elenco di iniziative, progetti, eventi e collaborazioni da realizzare durante l’anno;  in esso sono contenute anche le proposte di commissioni di lavoro per razionalizzare il lavoro ed organizzare meglio gli interventi.

Il programma non è rigido, quindi le attività previste e le commissioni istituite possono essere integrate durante l’anno. Previo accordo del Consiglio Direttivo o suo delegato.

Ogni docente formatore è responsabile dell’andamento del proprio corso, della scelta del metodo e degli strumenti a cui ricorre durante le lezioni e il Consiglio Direttivo non si assume alcuna responsabilità su quanto viene contemplato all’interno del progetto formativo; sarà cura e dovere di ogni formatore occuparsi dell’impaginazione del progetto nonché l’inserimento di ogni informazione ritenuta utile ai fini della richiesta di accreditamento regionale, quando possibile.

Ogni corso deve essere svolto esclusivamente nell’ambito della tematica iniziale e non è possibile unificare tematiche diverse in un singolo gruppo anche se condotte entrambe da un unico docente. In caso di richieste specifiche su tematiche diverse per lo stesso docente è necessario svolgere due corsi in contemporanea o due corsi diversi in semestri diversi.

 

REQUISITI PER SVOLGERE L’ATTIVITA’ DI FORMAZIONE ALL’INTERNO DELLA ASSOCIAZIONE.

Non si richiedono titoli o lauree per insegnare.  Ogni candidatura sarà comunque valutata dal Consiglio Direttivo in fase di selezione, soggettivamente, in base alle esperienze pregresse maturate in campo lavorativo e formativo.

Per quanto riguarda la programmazione delle attività e dei corsi, sostanzialmente vengono riproposti tutte le attività e i corsi già attivi nel 2017/ 2018 e ne vengono proposti alcuni nuovi: Cucina tradizionale, Cineforum per ragazzi, Cineforum per adulti, Lezioni di Storia dell’arte, Lezioni di Storia contemporanea, Storia della Sicilia.

La realizzazione di tutti i corsi proposti è subordinata alla presenza dei docenti, alcuni dei quali devono ancora confermare la loro disponibilità e alla presenza di soci iscritti ai singoli corsi.

Ogni corso potrà attivarsi con l’iscrizione ed il contributo versato di almeno 6 soci partecipanti.

Il catalogo dei corsi offerti, con le indicazioni circa il giorno e l’ora di svolgimento verrà pubblicato entro il 31 agosto 2018.

Ogni corso sarà suddiviso in due sezioni (la prima sezione inizierà l’8 ottobre 2018 e terminerà il 31 gennaio 2019; la seconda sezione si svolgerà dallo 11 febbraio al 31 maggio 2019).

I corsi termineranno di regola secondo il calendario e con il numero di lezioni concordato con i Docenti. Eventuali prolungamenti proposti dai coordinatori dovranno essere autorizzati dal Direttore dei Corsi.

Per esigenze organizzative, la Segreteria si riserva di:
–   modificare in ogni momento dell’Anno Accademico i corsi programmati, l’orario e i giorni delle lezioni;
–   accogliere iscrizioni a qualsiasi corso fino a esaurimento dei posti disponibili.

Si ribadisce che tutti i docenti svolgeranno la loro attività in forma di volontariato, non essendo consentito dallo statuto alcuna forma di remunerazione monetaria

In deroga al suddetto principio, saranno consentiti accordi che prevedano eventuali compensi per la realizzazione di progetti sul territorio, previa approvazione del Consiglio Direttivo.

Data la distinzione dei corsi in sezioni, viene chiarito che il contributo di partecipazione a ogni singolo corso per la prima sezione è di 30,00 euro; per la seconda sezione è di 15,00 euro per chi ha seguito il primo semestre mentre per coloro che si iscrivono direttamente alla seconda sezione è di 35,00 euro.

Ogni corso è autonomo e la frequenza è soggetta al contributo di iscrizione con le modalità sopra indicate. Viene chiarito, quindi, che non è possibile unire due tematiche diverse in un unico corso, anche se il docente è identico.

Non sarà consentito passare dalla frequenza di un corso ad un altro con lo stesso contributo di partecipazione.

Per ogni iscrizione verrà rilasciata ricevuta di pagamento che dovrà essere esibita in caso di contenzioso.

 

NORME DIDATTICHE

I corsi ed i laboratori, per essere considerati tali, devono prevedere almeno otto lezioni anche con Docenti diversi

Ogni Associato è libero di frequentare qualsiasi corso o laboratorio a proprio insindacabile giudizio.

Per ragioni tecniche di organizzazione il Consiglio Direttivo può, su proposta del Direttore dei Corsi, stabilire, per taluni corsi, un numero massimo o minimo di studenti.

La data di inizio delle lezioni sarà resa nota con avviso su internet; verrà pubblicizzata l’apertura dell’anno accademico con apposita locandina.

Se dopo alcune lezioni la frequenza ad un corso viene a mancare, il corso potrà essere soppresso su valutazione del Docente e approvazione del Consiglio Direttivo.
I corsisti presenti possono frequentare altri corsi senza altro contributo.

UNIPOP rilascia, su richiesta, agli studenti che hanno frequentato almeno 9/10 di lezioni l’attestato di frequenza. A tale scopo, a ogni lezione saranno registrate le presenze.
A completamento di un intero ciclo di studi (della durata di tre anni) , potrà essere rilasciato un Attestato di Frequenza Partecipata, che certifica la frequenza al corso complessivo.

Oltre ai corsi programmati si possono organizzare conferenze aperte al pubblico su argomenti specifici tenuti da docenti o da personalità della cultura.

L’orario delle lezioni, per doveroso riguardo verso tutti, dovrà essere osservato puntualmente. Si prega di osservare la puntualità e in particolare di non entrare in aula a lezione iniziata, di non uscire prima del termine della lezione, se non per urgenti necessità.

Qualunque persona associata alla Sede può fare l’Assistente ad un corso.

La sua opera consiste nel registrare la presenza di ogni singolo studente-partecipante e nello svolgere quei compiti di coordinamento tra studenti, docenti e Consiglio Direttivo per assicurare il regolare svolgimento della lezione, soprattutto sotto l’aspetto tecnico.

Nel corso dell’anno i Docenti potranno organizzare delle lezioni itineranti al di fuori della sede di UNIPOP di uno o più giorni. Tali lezioni devono essere intese come un momento particolare dei corsi svolti presso l’UNIPOP.
I Docenti perciò individueranno le mete delle lezioni itineranti in funzione degli argomenti trattati.

Il Consiglio Direttivo può affidare di volta in volta a un comitato temporaneo la gestione d’iniziative particolari, riservandosi il controllo e l’approvazione dell’operato.
La progettazione e programmazione di visite culturali, viaggi, escursioni ecc. viene  affidata alla Commissione  gite, giochi, incontri gastronomici.

La partecipazione alle iniziative in oggetto è aperta a tutti gli iscritti e ai loro familiari.

 

CONTENUTI

Contenuti sito web

I siti web sono tra gli strumenti principali con cui l’Associazione intende pubblicizzare la sua azione e tenere contatti con i soci..

E’ cura del Consiglio Direttivo o di soci opportunamente designati dal CD gestire ed aggiornare i contenuti dei siti internet dell’Associazione.

Il Direttivo, o membri opportunamente designati da esso, è responsabile di tutti gli strumenti mediatici (Internet, posta elettronica, social, etc.), ne possiede le password di accesso, è amministratore di tali strumenti e ne modera i contenuti e le discussioni.
Tale responsabilità può essere delegata dal Direttivo ad uno o più Soci, anche per un periodo continuativo. La responsabilità, in caso di delega, è del Socio designato dal Direttivo.

 

Chiunque voglia comunicare con l’Associazione potrà fare riferimento, oltre che alle vie brevi, ai diversi indirizzi di posta elettronica indicati nel sito e che qui riportiamo:

unipoppalermo@gmail.com

info@unicult.it

Su watsapp non saranno più ammesse chat di gruppo, neanche relative ai singoli corsi e le chat esistenti verranno chiuse (chi eventualmente volesse continuare può farlo autonomamente, fuori dall’ufficialità UNIPOP).

******

Per le comunicazioni ufficiali verrà riutilizzata la chat broadcast UNIPOP Università Popolare di Palermo.

Per le semplici comunicazioni all’interno di ogni corso verranno  create tante chat broadcast quanti sono i corsi, nelle quali potranno essere presenti solo ed esclusivamente gli studenti di quello specifico corso ed un rappresentante del Consiglio Direttivo come amministratore della chat. Gli studenti del corso indicheranno uno dei loro che verrà nominato  co-amministratore e si attiverà per la diffusione di tutte le necessarie informazioni.  Alla fine dell’anno scolastico o del corso anche queste chat broadcast verranno disattivate.

Non è consentito condividere con altri, anche soci di UNIPOP, contenuti presenti nelle  chat broadcast dei corsi.

Si invitano, invece, i soci a condividere con terzi esterni a UNIPOP foto e post presenti nei siti www.unipoppalermo.it e www.unicult.it.

 

VARIE

Trattamento dati personali

Il registro degli associati viene conservato in ossequio alle vigenti normative sul trattamento e la tutela dei dati personali. Il titolare del trattamento è l’Associazione nella persona del legale rappresentante presidente pro tempore. I dati personali dei soci saranno conservati e trattati esclusivamente per uso interno e non verranno forniti a terze parti in alcun caso, ad eccezione delle Pubbliche Autorità alle quali, su richiesta, vengono forniti  tali dati per gli scopi previsti dalla legge.

Logo dell’Associazione

Tutti i soci, nello svolgimento della loro attività per l’Associazione, devono adottare il logo dell’Associazione. I soci che vogliono usare il logo all’interno di biglietti da visita, carta intestata, siti web, devono utilizzare, solo ed esclusivamente dopo il placet scritto della Presidenza di UNIPOP, sempre la dicitura “Socio della Università Popolare di Palermo”.

Conto di riferimento dell’Associazione

Per il pagamento delle quote sociali, per donazioni, per contributi per servizi associativi ed altri conferimenti si può accreditare il conto corrente intestato a: Università Popolare di Palermo, Via Parrini 14a, 90145 Palermo preso la Fineco:

 

Banca:  Fineco

Intestatario: UNIVERSITÀ POPOLARE DI PALERMO

Codice Iban:   IT19I0301503200000003642757

 

ORARI

La segreteria rimarrà aperta preferibilmente lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30 e martedì e giovedì dalle 16.00 alle 18.00 o in giorni e orari sostitutivi ma chiaramente indicati.

 

COMPORTAMENTO DA TENERE ALL’INTERNO DEI LOCALI

E’ vietato fumare in tutte le aree dello stabile.

  • Si prega di rispettare gli orari di inizio delle lezioni e dei workshop.
  • L’utilizzo della fotocopiatrice è concesso solo ai docenti ed alla segreteria.
  • E’ vietato duplicare software, installare e disinstallare software, manomettere hardware e periferiche connesse.
  • Qualunque danno provocato alle attrezzature, libri, arredamento o alla sede dovrà essere rimborsato dal responsabile.

DEL REGOLAMENTO.

Modifiche del regolamento

Eventuali modifiche potranno essere apportate solo dal Direttivo con delibera a maggioranza qualificata di cinque consiglieri su sette. Sarà cura del Direttivo comunicare le modifiche ai soci mediante pubblicazione di stralci del Regolamento sul sito ufficiale della Unipop: www.unipoppalermo@it.

Una copia cartacea del  presente regolamento, in vigore dal 01 luglio   2018,  è conservato in copia presso la sede legale dell’Associazione e/o può essere richiesto in visione in qualunque momento in Segreteria.

******

A cura del Consiglio Direttivo dell’Associazione di promozione sociale Università Popolare di Palermo. Approvato il   30 maggio 2018.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

REGOLAMENTO EVENTI

dell’associazione di promozione sociale

UNIVERSITÀ POPOLARE DI PALERMO

 

Art. 1

Il programma annuale degli eventi e la loro durata, elaborato dalla Presidenza della Università Popolare, avrà come obiettivi il promuovere:

eventi ed esposizioni che portino il giusto prestigio all’Associazione;
la diffusione dell’arte e della cultura;

il valore culturale dell’arte.

 

Art. 2

Per una migliore operatività delle attività interne ed esterne dell’associazione, il Consiglio Direttivo, pur riservandosi ogni potere decisionale come da Statuto, ha deciso di farsi affiancare da varie Commissioni che suggeriranno consigli sulle decisioni da prendere.

Commissione arti visive: presieduta dalla prof.ssa Graziella Bellone, delegata per le arti visive, dalla signora Marchiafava (….. ) …. e dal dr. Antonio Licata Consigliere Responsabile dello Spazio sociale.

Commissione letteraria: presieduta dalla prof.ssa Sandra Guddo, Presidente UNIPOP; dal dr. Antonio Licata Consigliere Responsabile dello Spazio sociale; dalla prof.ssa Palma Civello   (…..)..

Commissione scientifica: presieduta dal prof. Rosario Sanguedolce;, dal dr. Mimmo Sinagra; dal dr. Antonio Licata Consigliere Responsabile dello Spazio Sociale.

Commissione musicale: presieduta dalla signora Cinzia Romano, dal sig. Emanuele Terrasi, dal dr. Antonio Licata Consigliere Responsabile dello Spazio Sociale.

Commissione rapporti con i media: presieduta dal dr. Pippo La Barba, la sig.ra Rita Grimaldi, la sig.ra Myriam De Luca.

Commissione internet e amministrativa: presieduta dal dr. Filippo Pavone; la sig.ra Laura Faldetta, sig.ra Liliana Zora.

Commissione gite, giochi, incontri gastronomici: presieduta da Sandra Guddo; Totò Annaloro, Rita Grimaldi,.

Commissione attività didattiche: presieduta dalla prof.ssa Sandra Guddo, Presidente UNIPOP; dal dr. Antonio Licata Consigliere Responsabile dello Spazio sociale; dalla prof.ssa …..   (…..)..

 

Art. 3

Tali Commissioni, dallo 1 luglio 2019,  verranno rinnovate o confermate dal Consiglio Direttivo nella prima seduta dello stesso CD, e così via in futuro per ogni  anno sociale.

In caso di parità di voti per l’elezione dei membri della Commissione il voto del Presidente della Università Popolare di Palermo varrà doppio.

I componenti della Commissione possono incontrarsi tutte le volte che lo ritengono opportuno.

Art. 4

La Università Popolare di Palermo (UNIPOP), Associazione di promozione sociale, può ospitare all’interno dei locali della sede sociale mostre collettive e/o personali, eventi musicali, cineforum, presentazione libri, eventi letterari, ecc.

Art. 5

Tutti i soci, e solo i soci, possono usufruire dei locali della sede per le manifestazioni di cui sopra, o similari anche se non espressamente indicate sopra.

Art. 6

L’attività formativa è il principale obbiettivo della Università Popolare di Palermo. Tale attività viene condotta e coordinata dalla Commissione Didattica.

All’inizio di ogni anno, nella presentazione del catalogo dell’offerta formativa, verrà indicato il contributo richiesto per ogni singolo corso.

Per i corsi che hanno durata annuale è possibile la richiesta ai singoli corsisti di una donazione extra per il sostentamento della UNIPOP.

Tutti i docenti e collaboratori prestano la loro opera a titolo di volontariato. Solo per i corsi che hanno durata annuale può prevedersi, con apposita delibera del CD, per i docenti e collaboratori, un simbolico rimborso spese di trasporto o un piccolo cadeau di modico valore.

 

TUTTI GLI EVENTI

Art. 7

a)-  Il programma degli eventi sarà stabilito dalla Presidenza di UNIPOP tenendo conto, oltre alle richieste pervenute, anche dei suggerimenti delle varie Commissioni.

Il calendario degli eventi sarà fatto tenendo conto dell’ordine temporale di presentazione delle domande.

La Presidenza UNIPOP, per causa di forza maggiore o per altre particolari esigenze, si riserva il diritto di variare il programma delle manifestazioni, avvertendo in questo caso l’interessato o gli interessati. Si riserva inoltre di effettuare due o più eventi in contemporanea.

b)-    Per svolgere qualsiasi evento all’interno di Unipop è necessario essere associati di UNIPOP.

Tutte le domande per richieste di eventi devono essere formulate per iscritto e presentate alla Presidenza o alla Segreteria di UNIPOP. Esse saranno discusse, per l’accettazione, dalle apposite Commissioni, che avanzeranno poi gli opportuni consigli al CD, unico organo associativo deliberante.

c)-   Il parere della Commissione sarà comunicato dalla Presidenza, per le vie brevi, al richiedente e, nel caso di accettazione, l’interessato dovrà formalizzare il suo impegno versando presso la Segreteria della UNIPOP, a titolo di impegnativa, un acconto del 50% del contributo richiesto a copertura delle spese di cui al su citato Art. 6, mentre il saldo dovrà essere versato entro tre giorni prima dell’evento.

In caso di rinuncia successiva all’impegno sottoscritto, l’acconto versato non sarà rimborsato.

Art. 8

UNIPOP chiede a tutti i soci utilizzatori dello spazio sociale e dei vari servizi  un contributo a titolo di rimborso spese.

Le modalità di utilizzo degli spazi e l’ammontare del contributo saranno stabiliti annualmente dalla Presidenza.

Il contributo può essere versato brevi manu o versato su Banca:  Fineco

Intestatario: UNIVERSITÀ POPOLARE DI PALERMO

Codice Iban:   IT19I0301503200000003642757

Si ricorda che è possibile fare effettuare una ripresa televisiva, da operatori esterni alla UNIPOP con i quali si devono prendere gli opportuni accordi.

Le riprese televisive, purchè effettuate all’interno della UNIPOP, possono essere ospitate nel realizzando canale youtube dell’associazione.

Ogni richiedente lo spazio ed il tempo di Unipop per un evento, si attiverà in proprio qualora desiderasse offrire un rinfresco agli invitati.

La UNIPOP metterà comunicazioni e locandine dell’evento in programma sui propri canali e sui mezzi di comunicazione, essendo però inteso che le spese per inviti personalizzati, cataloghi, locandine, rinfresco, personalizzazione dello Stendardo UNIPOP con le indicazioni per l’evento,  guardiania, trasporto delle opere e montaggio dell’esposizione ecc. saranno a carico e a cura del richiedente l’evento, il quale è libero di scegliere il mezzo migliore per promuovere il suo evento.

Solo vincolo richiesto è il rispetto del logo “Università Popolare di Palermo” e del cartoncino d’invito che deve essere mantenuto nel colore e nella forma grafica come da modello fornito. Non è inoltre permesso, salvo autorizzazione, indicare sul materiale promozionale: “La UNIPOP presenta…” o “con il patrocinio della UNIPOP”.

Art. 9 – La UNIPOP, pur fornendo ogni forma di assistenza, non è responsabile  delle opere esposte per eventuali danni o furti che si dovessero verificare durante la mostra e, comunque, nel periodo di permanenza presso lo Spazio Espositivo nella sede sociale. L’espositore è naturalmente libero di provvedere ad una assicurazione propria. Nei locali è comunque attivo un sistema di videosorveglianza esterna solo davanti l’ingresso di Via Parrini 14a.

Art. 10 – L’espositore si impegna a rispettare i tempi indicati per il deposito e il ritiro delle opere a fine esposizione, che dovrà essere fatto al più tardi entro le ore 12 del giorno successivo alla chiusura della mostra, provvedendo anche alla consegna di eventuali chiavi in Segreteria o al nostro Consigliere Responsabile dello Spazio Espositivo che è a disposizione per ogni consiglio utile ed assistenza.

Art. 11 – L’espositore si dichiara responsabile di eventuali danni arrecati ai locali dello Spazio Espositivo, ai suoi arredi ed impianti vari.

Art. 12  – Riportiamo di seguito le indicazioni per alcuni eventi ricorrenti:

 

PRESENTAZIONE LIBRI

Dovrà essere presentata una domanda scritta ed una copia del libro da presentare alla Presidenza della Università Popolare  che provvederà a trasmetterla per competenza alla Commissione Letteraria, come previsto dall’Art. 1, 3.

NORME D’OBBLIGO:

L’associazione può fornire un relatore interno (l’altro deve essere esterno), Si auspica che il relatore esterno, se non già socio, possa e voglia iscriversi alla Università Popolare di Palermo. L’autore del libro dovrebbe convincere a farlo.

  • Essere soci
  • Presentare una copia del libro, per la Biblioteca UNIPOP.
  • Contributo di € 20,00 per l’utilizzo dello spazio sociale.
  • Contributo di € 20,00 per il supporto marketing (preparazione locandina).
  • Contributo di € 20,00 per la diffusione della locandina sui mezzi informatici della UNIPOP.
  • Contributo di € 20,00 per la pubblicazione e la diffusione sui mezzi informatici della UNIPOP delle recensioni presentate durante l’evento.
  • Contributo di € 15,00 per ogni recensione prodotta all’esterno dell’evento, per la pubblicazione e la diffusione sui mezzi informatici della UNIPOP.

 

MOSTRE

Il Socio UNIPOP (che deve essere in regola con la quota sociale), dovrà formulare una domanda scritta inoltrandola, con le informazioni  ed il materiale richiesto, all’attenzione della Presidenza della Università Popolare che provvederà a trasmetterla per competenza alla Commissione Arti Visive.

Allo scopo il richiedente dovrà presentare, oltre al materiale biografico, una foto formato  minimo 13 x 18 rappresentativa delle opere che intende esporre ovvero consegnare un file completo di tutte le foto delle opere da esporre.

Nel caso specifico di un Gruppo o di un’Associazione, questa nominerà un rappresentante responsabile unico per coordinare le domande, fornire il materiale per l’esame della Commissione e tenere i rapporti che si renderanno necessari con la Presidenza della UNIPOP.

NORME D’OBBLIGO:

L’associazione, se richiesta, può fornire un critico d’arte (l’altro deve essere esterno), Si auspica che il relatore esterno, se non già socio, possa e voglia iscriversi alla Università Popolare di Palermo. Gli artisti espositori si rendono garanti di questa “opera di convinzione”.

  • Essere soci
  • Contributo di € 50,00 per l’utilizzo dello spazio sociale che rimarrà aperto per la mostra solo durante le ore di apertura della sede sociale per corsi, eventi, ecc. e due pomeriggi feriali o festivi durante il periodo della mostra.
  • Contributo di € 20,00 per il supporto marketing (preparazione locandina).
  • Contributo di € 20,00 per la diffusione della locandina sui mezzi informatici della UNIPOP.
  • Contributo di € 20,00 per la pubblicazione e la diffusione sui mezzi informatici della UNIPOP delle recensioni presentate durante l’evento.
  • Contributo di € 15,00 per ogni recensione prodotta all’esterno dell’evento, per la pubblicazione e la diffusione sui mezzi informatici della UNIPOP.

I contributi suddetti possono essere suddivisi all’interno di un gruppo partecipante.

Il socio espositore avrà particolare cura di preservare l’integrità murale evitando di  fissare chiodi, applicare sui muri etichette adesive, graffiare o sporcare gli intonaci ed i pannelli con le cornici ecc

Le pulizie dei locali sono a carico dell’espositore che comunque dovrà lasciare lo Spazio Espositivo pulito. In caso contrario gli verrà richiesto un contributo per le spese di pulizia di € 40.00.=

Le Opere non ritirate entro 10 giorni dalla fine dell’esposizione  potranno essere ritirate in Presidenza  o altro luogo disposto dalla stessa previo pagamento  di un affitto per il periodo di giacenza. In caso di non ritiro diverranno di proprietà della UNIPOP a termine di legge.

 

Art. 12 – Compatibilmente con le disponibilità di cassa, Unipop organizzerà una Rassegna musicale giovani musicisti aperta ai giovani musicisti che desiderano cominciare ad esibirsi in pubblico e che, in cambio della possibilità di cominciare a costruirsi un curriculum, sono disponibili ad esibirsi a titolo gratuito.

Università Popolare di Palermo offre gratuitamente gli spazi della sede sociale per dare ai ragazzi, che sono invitati a diventare soci della nostra associazione, l’occasione di esibirsi.

Ricordiamo che il nostro Statuto consente l’iscrizione di un minore con la contemporanea presenza di un genitore.

L’iniziativa è nata dall’idea di valorizzare i numerosi talenti del nostro territorio, offrendo loro la possibilità di esibirsi con una propria performance e di confrontarsi con un pubblico.

Ma la rassegna giovani musicisti, è soprattutto occasione di incontro tra giovani e di sano divertimento all’insegna della musica dal vivo.

Le iscrizioni, in carta libera e gratuite, entro e non oltre il  30 ottobre  2018, con le modalità indicate di seguito:

NELLA RICHIESTA, DA INVIARE CON E-MAIL ALL’INDIRIZZO unipoppalermo@gmail.com

INDICARE:
* nome e cognome

* età (se minorenne specificare il nome del genitore che deve firmare la richiesta)

* recapito tel. e/o e-mail

* strumento suonato

* autore e titolo del brano della durata di max. 6 minuti per solisti e max. 10 minuti per ensemble (duo, trio, quartetto).
I brani proposti devono appartenere al repertorio della musica classica  che non è più coperto dal diritto d’autore, (perché passati oltre 70 anni dalla morte dello stesso come da regolam. www.siae.it/Faq_siae.asp).

* verranno prese in considerazione esibizioni di durata maggiore in rapporto alla tipologia di ensemble e/o livello di studio.

Per altre informazioni:
signora Cinzia Romano La Duca
e-mail cinzialaromano@gmail.com

N.B. La programmazione dell’evento verrà poi pubblicata sul sito della Università Popolare di Palermo nella sezione “Eventi”.

 

La Rassegna verrà curata ed attivata dalla Commissione Musicale.

Art.13 – Compatibilmente con le disponibilità di cassa, Unipop organizzerà un Cineforum aperto al territorio. Esso verrà organizzato e gestito dalla  Commissione Scientifica.

Art.14 – Compatibilmente con le disponibilità di cassa, Unipop organizzerà Raduni poetici e narrativi  e manifestazioni letterarie varie, aperti al territorio.
Essi verranno organizzati e gestiti dalla  Commissione Letteraria.

 

LA PRESIDENZA

Palermo, il 31 maggio 2018